INIZIO  IL
 MENÙ 
LE
 PIZZE 
 COSA C'È NELLA 
 NOSTRA PIZZA 
 IL NOSTRO 
 SALAME 
 IL FORNO 
 A LEGNA 
 CORSO DI 
 LIEVITO MADRE 
 IL NOSTRO 
 CALENDARIO 
 RASSEGNA 
 STAMPA 
 DOVE 
 SIAMO 
 
 
 
 
 
Bergamo
 
OSIO SOTTO (Bergamo)
Tel 035 881598

 

 Segui La Bergamasca su Facebook
 

 

 
IL PANETTONE NATURALE
 
 

 

 

 

 Il nostro panettone è naturale. Tutti gli ingredienti sono biologici per garantire la migliore qualità ed un prodotto sano e naturalmente buono.

 La differenza tra il panettone naturale e gli altri è negli ingredienti, nella preparazione e nella cottura: è preparato esclusivamente con materie prime naturali di origine biologica, lievita spontaneamente, cuoce nel forno a legna.

 

 La farina, di grano biologico italiano, macinata a pietra in purezza, è integra, col germe di grano: niente è stato tolto e niente è stato aggiunto.

 

La lunga lievitazione naturale ottenuta dalla fermentazione spontanea con la nostra pasta madre viva, senza il lievito di birra, permette d’ottenere il panettone più buono, leggero e digeribile.

 

 Le uova sono fresche, di galline ruspanti allevate con metodo biologico.

 

 Per candire le scorze d'arancia e di cedro utilizziamo lo stesso zucchero non raffinato che mettiamo nel panettone. L'importanza di utilizzare le arance e i cedri provenienti da agricoltura biologica è assoluta, perchè è la loro parte esterna, la buccia, che viene candita.

 

 Infine si cuoce nel forno a legna, il quale viene prima riscaldato al massimo per uniformare il calore, poi si lascia raffreddare finchè, dopo qualche ora, scende sotto i 200 gradi; allora si toglie la cenere e s'infornano i panettoni. Si può fare solo un'unica infornata perchè il forno a legna, ancora caldo ma spento da ore, perde calore cedendolo ai panettoni, e non ne ha più abbastanza per farne altri.

 

Tutti gli ingredienti sono biologici certificati:
- Farina di grano tenero macinata a pietra. Antico mulino Rosso.
- Il nostro lievito madre (fatto con la stessa farina).
- Burro. Biocaseificio Tomasoni.
- Uova. Fattoria Paradello.
- Zucchero di canna integrale non raffinato. Hibernia Misiones.
- Uvetta. Rapunzel.
- I nostri canditi. Con arance di Sicilia Isoladellanatura.
- Miele d’Acacia delle valli orobiche. Vismara.
- Bacche di vaniglia. Rapunzel.

Inoltre:
- Acqua di sorgente. Fonte Stella Alpina.
- Fior di Sale integrale delle saline di Trapani. Presidio Slow Food.

 

La lievitazione naturale è ottenuta con la nostra Pasta Madre viva.

 
 
 

Il Panettone nacque intorno al secolo XV. Probabilmente significa semplicemente grosso panetto, ma una leggenda racconta di un giovane fornaio di nome Tone (diminutivo lombardo di Antonio), il quale per attirare l'attenzione della donna che amava preparò un pane dolce e morbidissimo, che cuocendo spandeva nell'aria una fragranza che attirava la gente al suo negozio a chiedere il "pan del Tone".
Col tempo il nome è cambiato in PANETTONE, ed è cambiato il modo di prepararlo. Ora si usano, nei migliori casi, farine americane molto forti e raffinate, uova pastorizzate; altrimenti semilavorati industriali, uova liofilizzate, ed è consentito il lievito di birra per "aiutare" la lievitazione. Cose che una volta non c'erano.

 

Il mio panettone è fatto come una volta. Con una settimana di preparativi, due giorni di lavoro, quattro lievitazioni, due impastamenti, per un'unica infornata di 10 panettoni.
Il risultato è IL Panettone. Un sapore antico, genuino, buono. Come una volta.

 
 
Torna su